Fegatini di pollo

I fegatini di pollo è un piatto buonissimo, pieno di vitamine e sali minerali ma a non tutti piace e c’è un principale motivo: la cottura.

Infatti, se i fegatini sono troppo cotti, risultano stoppacciosi come il coccodrillo (lo dice Obelix in “Le 12 fatiche di Asterix”)

A me piacciono con lo scalogno che faccio appassire a parte perché altrimenti brucia facilmente. Si fanno con la cipolla appassita e in tanti altri modi.

Ecco come li faccio io.

Fegatini di pollo

Buonissima ricetta con pochi Cents. Si accompagna con polenta o con crostini di pane. Buonissime le tagliatelle in brodo con fegatini.

Piatto Secondi
Cucina Italiana
Keyword fegatini di pollo
Preparazione 15 minuti
Cottura 5 minuti
Tempo totale 20 minuti
Porzioni 4 persone

Ingredienti

  • 500 gr Fegatini di pollo assicurarsi che siano freschi e di ottima qualità
  • 2 Scalogno medio
  • 40 ml Olio extra vergine di oliva
  • 5 foglie Salvia
  • 100 ml vino bianco secco di ottima qualità. Ottimo anche rosso.
  • Sale
  • Pepe

Istruzioni

  1. Faccio appassire lo scalogno tagliato a fettine sottilissime in pochissimo olio, un po’ di sale e un paio di cucchiai d’acqua o brodo, in un tegamino coperto. Cuocio finché lo scalogno diventa trasparente e con un odore dolce. Attenzione perché lo scalogno si brucia facilmente.

  2. Pulisco e taglio i fegatini a fettine di circa 1 cm. Scaldo una padella capiente a fuoco alto, aggiungo l’olio e quando è ben caldo aggiungo i fegatini.

  3. Scotto i fegatini a fuoco alto per qualche minuto, aggiungo lo scalogno precedentemente stufato e il vino bianco o rosso di ottima qualità. Faccio evaporare l’alcool a fuoco vivo. In circa 5 minuti i fegatini dovrebbero essere cotti. Tolgo dal fuoco, aggiungo poco sale grosso macinato e pepe macinato in grani.

  4. Servo con polenta anche abbrustolita o con crostini. Ottime le tagliatelle in brodo con un cucchiaio di fegatini sopra.